Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /membri/peleo/wp-content/plugins/qtranslate-x/qtranslate_frontend.php on line 507
Come recuperare i file cancellati |
Riparazione Ripristinare

Come recuperare i file cancellati

Buongiorno,

 

la normale procedura di cancellazione prevede che i file vengano spostati prima nel cestino e poi da lì rimossi. Può capitare che incidentalmente o volontariamente vengano eliminati dati che in realtà dovevano essere conservati. Che fare ? Esistono diversi software che consentono di recuperare i  file cancellati, uno di questi davvero potente, gratuito e compatibile con tutti i Sistemi Software è l’ottimo “PHOTOREC”, che può essere scaricato da qui.

Il programma è semplicissimo nella versione Grafica, non necessita di installazione, ed il fornitore ha provveduto ad un ampia  ed esaustiva guida accessibile da quì in merito alla parte “linea di comando”.

Alleghiamo una breve descrizione della parte grafica, per illustrare le caratteristiche di funzionamento del programma. Il programma è compatibile per Windows, Linux e Mac, sia 32 che 64 bit.

Una volta scaricato il pacchetto dovete semplicemente scompattarlo

1x

Dopo di ché aprite la cartella e avviate l’eseguibile con doppio click 1cc

il programma si presenta compatto e semplice. Dovete solo indicare in quale cartella salvare i file recuperati e avviare la scansione.2s

 

L’attività di scansione effettuabile con PhotoRec, alla ricerca dei file cancellati da recuperare, può essere sospesa in qualunque momento per poter essere poi rilanciata dal punto di sospensione. Grazie alla tecnologia brute-force, inoltre, l’ultima versione di PhotoRec si dimostra più abile nel recupero dei frammenti di file se il ripristino completo dovesse risultare impossibile.

A differenza di altri programmi che permettono di avere una visione dei file recuperati selezionando solo quelli di effettivo interesse, “PHOTOREC” recupera praticamente tutto ciò che è possibile all’interno della cartella indicata dall’utente.

Lavorando a basso livello, non recupera il nome dei file ma solo la loro tipologia. Il formato di ciascun file, infatti, viene stabilito paragonando i primi byte di ciascun elemento recuperato con il database interno dell’applicazione.

Ecco perché prima di avviare una scansione alla ricerca dei file cancellati che possono essere recuperati, suggeriamo di cliccare sul pulsante File Formats e specificare quali sono i file d’interesse.

Questo programma è davvero potente, se vi capita spesso di dover recuperare file cancellati o corrotti, o se ritenete di dover recuperare necessariamente l’ultimo backup cancellato per errore, vale la pena spendere del tempo per acquisire proprietà nell’uso dettagliato di questo programma.

Come per tutti i programmi del genere, la tempistica di ripristino e la probabilità di successo sono tanto maggiori quanto prima si interviene.

 

Buon Lavoro !

print

 

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /membri/peleo/wp-includes/class-wp-comment-query.php on line 405

Comments are closed.

Powered by: Wordpress